BRIVIDI
*lui la chiama*
*lei risponde*
LEI: pronto!?
LUI: possiamo vederci stasera!?
LEI: si ti aspetto al solito posto
LUI: vabbene
*dopo due ore*
LEI: amore!
*lo bacia*
*lui la respinge*
LEI: cosa hai!?
LUI: non possiamo piú stare insieme
LEI: cosa!? perché!?
LUI: non te lo posso dire
LEI: cosa ho fatto!?
LUI: dimenticami
*lei si mette a piangere e cade in ginocchia*
LEI: amami
*lui se ne va*
passano 1-2-3-5 giorni una settimana ma lei continua a pensargli..passano due settimane e lei decide di chiamarlo
*risponde qualcuno*
- pronto!?
LEI: c’é alex a casa!?
- no sono sua madre
LEI: ah e quando torna!?
MADRE: non lo sai!?
LEI: cosa!?
MADRE: é malato di cancro é in ospedale
LEI: cosa!? quale ospedale!?
la madre le dice l’indirizzo e lei prende subito un taxi e corre in ospedale
*arriva*
LEI: dove si trova alex!?
INFERMIERA: camera numero 315
LEI: grazie mille
*lei apre la porta*
LUI: *sorride” lo sapevo che mi avresti trovato
LEI: perché non mi hai detto niente!?
LUI: non volevo farti soffrire poi mi rimangono pochi giorni di vita
*lei si mette a piangere*
LEI: faró di tutto per stare con te
LUI: tiamo piú di ogni altra cosa
*lei lo bacia*
il suo cuore smette di battere
LEI: no ti prego no
la fanno uscire e tra poco esce anche un’infermiera dicendole: mi dispiace..
lei corre fuori dall’ospedale senza tornare a casa per due giorni consecutivi e la polizia comincia a cercarla..la trova morta con le mani piene di tagli e una lettera nella quale c’é scritto: ti avevo detto che farei di tutto per stare con te.
STO VENENENDO AMORE ASPETTAMI NEL PARADISO..TIAMO Alessioblogger (via alessioblogger)

(via mycolouroftheworld)

11 note